Autotrapianto capelli

chirurgia estetica Viso

L’autotrapianto di capelli è un’operazione chirurgica attraverso la quale si asporta una parte di capelli (compresa la radice) dalle zone dette donatrici e si reimpianta in una zona dove la densità dei capelli è molto ridotta, o nulla, detta ricevente. Trattandosi di capelli veri e vivi, il paziente deve nel tempo effettuare le operazioni di cura normali: accorciamento periodico e lavaggio. I capelli con i relativi bulbi vengono prelevati, scegliendoli con cura, dalle regioni posteriori e laterali del capo dello stesso paziente, evitando così qualsiasi rischio di rigetto e assicurando la ricrescita continua nelle zone dove sono impiantati.

Col metodo FUE (Follicular Unit Extraction) il prelievo dei capelli avviene asportando singole unità follicolari con 1- 3 capelli ciascuna dalla zona donatrice (nuca e regione occipitale) dove sono geneticamente più forti e densi. Infatti questi capelli sono immuni agli influssi negativi del testosterone, e anche nelle forme avanzate di calvizie non cadono.  Le fasi in cui si articola l’intervento sono 4:

  1. Prelievo delle unità follicolari senza cicatrici Con un apposito micro-punch si espianta una sezione dell’unità follicolare lasciandone una parte in modo da consentire alle cellule staminali rimaste di rigenerare nuovi follicoli. La zona donatrice risulta dunque preservata e senza cicatrici.
  2. Selezione e suddivisione unità follicolari Le unità follicolari espiantate vengono accuratamente suddivise in gruppi in base ai numero di follicoli presenti. Le unità follicolari con un follicolo sono destinate alla prima fila dell’attaccatura per disegnare una hairline del tutto naturale. Le unità da due follicoli sono selezionate per la seconda fila e quelle con tre o più follicoli vengono impiantate nelle aree posteriori Nel trapianto di sopracciglia si selezionano solo unità follicolari monobulbari.
  3. Preparazione zona ricevente Nella zona ricevente si eseguono le micro-incisioni con un’angolazione e un orientamento ben precisi in modo da riprodurre un aspetto naturale. Le incisioni nella zona ricevente non lasciano cicatrici.
  4. Impianto delle unità follicolari Le unità follicolari vengono posizionate all’interno dei micro canali precedentemente allestiti.

La tecnica FUE può fornire risultati molto naturali. Il vantaggio rispetto alla tecnica STRIP è che la FUE non necessita di ampie aree di cuoio capelluto donatrici. Siccome vengono rimossi i singoli follicoli, vengono a crearsi tante micro-cicatrici virtualmente non visibili; il dolore e il disagio dell’operazione sono minimi. Siccome non vi è necessità di rimozione dei punti di sutura, il periodo di recupero è inferiore ai 7 giorni.

Dopo la seduta viene applicata una garza grassa medicata e un bendaggio. Il giorno dopo sarà rimosso il bendaggio e verrà eseguito il primo lavaggio dei capelli.

Durata intervento
6 - 9 ore
Riposo post operatorio
2 giorni
Modalità di ricovero
nessuna
Anestesia
locale
Ritorno alla vita sociale
2 giorni
Ritorno all'attività fisica
7 giorni

Decorso post operatorio

  • evitare stress meccanici alla zona operata (pettine, berretto, casco…)
  • I capelli trapiantati inizieranno a ricrescere dopo tre mesi.
CHI SIAMO

Scopri di più
IL NOSTRO TEAM

Scopri di più
I NOSTRI PREZZI

Scopri di più