Botulino

medicina estetica viso

Prima di addentrarci è bene fare un po’ di chiarezza su uno dei trattamenti più sorprendenti che esistono attualmente in medicina estetica, ma purtroppo gravato da un livello di disinformazione sorprendente ed un pregiudizio totalmente ingiustificato.

Esistono sette tipi di neurotossina botulinica (A, B, C1, D, E, F, G), ma quelle utilizzabili sull’uomo e presenti attualmente in commercio sono il tipo A e il tipo B.

La prima tossina botulinica ad uso medico è stata prodotta da una azienda francese. A seguire, l’americana Allergan ha distribuito due prodotti analoghi che attualmente sono la tossina botulinica più utilizzata in medicina estetica.

In anni più recenti l’azienda Galderma ha saputo affermarsi per i costi leggermente più competitivi, mentre i farmaci dell’azienda Merz si distinguono per la formulazione farmaceutica che ne consente la conservazione a temperatura ambiente.

La tossina botulinica è un prodotto straordinariamente efficace, economicamente accessibile e sostanzialmente privo di rischi (è sconsigliata a persone con meno di 18 o con più di 70 anni e alle donne in gravidanza).

Le sue qualità ne fanno il principale presidio medico estetico per la prevenzione e il trattamento delle rughe d’espressione del terzo superiore del volto (fronte, sopracciglia, contorno occhi), delle rughe peribuccali, delle bande platismatiche del collo (cordoni che si formano a partire dal mento verso il torace)  e la cura della sudorazione eccessiva (iperidrosi).

L’effetto che si ottiene non è una paralisi del muscolo ma una riduzione del suo tono basale, ovvero del livello di tensione quando si sta a riposo. I movimenti volontari del muscolo non sono bloccati ma semplicemente “alleggeriti” dando un aspetto più disteso alla pelle.

Come si procede: il medico prepara la diluizione con il farmaco prescelto secondo il programma terapeutico. I prodotti sono infatti liofilizzati e per essere iniettati devono essere diluiti con l’acqua. Viene poi disegnata una mappa dei punti chiave sui muscoli in cui la contrattilità è più intensa. In ognuno di questi siti viene iniettata una goccia di farmaco utilizzando aghi sottilissimi.

Durata trattamento
circa 30 minuti
Riposo post trattamento
non necessario
Modalità e tecnica
ambulatoriale / micro-iniezioni
Anestesia
non necessaria
Ritorno alla vita sociale
immediato
Ritorno all'attività fisica
immediato

Tempi e risultati

  • L’effetto del farmaco si vede dopo 2-7 giorni dall’iniezione e la durata è 5-8 mesi.
  • L’azione della tossina botulinica è temporanea poiché le fibre nervose “spente”, nel giro di qualche mese generano dei nuovi terminali che vanno a re-innervare l’organo bersaglio. Questa capacità di recupero delle fibre è inesauribile, quindi i trattamenti sono ripetibili senza problemi.
CHI SIAMO

Scopri di più
IL NOSTRO TEAM

Scopri di più
I NOSTRI PREZZI

Scopri di più